Colloqui Conoscitivi

Un giorno da tigone

22 aprile 2015

Ieri sono andato al centro commerciale Auchan di via Carducci, che mi vien comodo perch mi resta aperto fino alle 9 di sera.
Finisco di fare la spesa, salgo in macchina, il parcheggio ormai vuoto, mi dirigo all'uscita.
Transito per il parcheggio sul retro e noto qualche roulotte, poi una gabbia, quindi tre leoni.
Accosto con le quattro frecce, scendo dall'auto mi avvicino, borbottano, ruggiscono un po'.

Ed io che il "re della savana" non l'avevo mai visto, ora me lo sento ruggire a due passi da casa a bordo tangenziale. Su di un camper giallo campeggia la scritta ESPECTACULO. Un camper giallo ancora pi desolante di quel centro commerciale di inizio anni '90, ne esce il custode. Vedendomi incuriosito s'avvicina ed esordisce dicendo "sai ragazzo quello seduto sul ponteggio non un leone, ma un tigone, rarissimo esemplare di incrocio tra tigre femmina e leone maschio, in quanto incrocio sterile"
"Tipo il mulo che incrocio tra cavallo ed asino?" replicai
"si proprio come il mulo"
Allora ironicamente chiesi "e perch nella gabbia avete deciso di metterci un tigone e non un mulo?"
"un mulo? ragazzo la tua domanda non ha senso" il custode non apprezz l'ironia e se ne and.

Ritornai in auto e me ne andai anch'io, stranito; stranito come chi appena incappato per caso in tre leoni nel parcheggio sul retro di un centro commerciale.
O meglio: in due leoni ...ed un tigone... sterile... che ruggisce su di un ponteggio... nel parcheggio sul retro... dell'Auchan di via Carducci.
E in tutto ci cos' che non avrebbe senso? un mulo.